Maurizio Napolitano

Maurizio Napolitano

Civic Hacker, ICT researcher

BIO

Maurizio Napolitano è coordinatore del gruppo Digital Commons Lab della Fondazione Bruno Kessler - centro di ricerca di Trento - dove si occupa di beni comuni digitali quali l'Open Source, Wikipedia, OpenStreetMap e l'Open Data al fine di abilitare tecnologie civiche. Il gruppo vanta diverse collaborazioni con enti internazionali di rilievo su queste tematiche come Open Data Institute, GovLab e Open Knowlege International.

Napo - come lo chiamano nella sua comunità - si definisce un civic hacker, un attivista digitale con una forte attenzione forse le mappe.
Questa caratteristica nasce dal suo percorso personale dove, vicino allo studio delle scienze sociali, ha avuto modo di capire l'informatica frequentando le comunità hacker.

Nel poco tempo libero a disposizione fa l'allenatore di pallavolo con anche buoni risultati che lo hanno portato nei campionati di serie B italiana e A austriaca.

l'intervento

Informazione geografica: un bene di cui prendersi cura

Le mappe da sempre sono uno strumento importante nella storia della
nostra società. L'informazione geografica è l'essenza per la creazione delle mappe.
Le mappe, in particolare quelle digitali, a loro volta stanno assumendo un ruolo sempre più importante nel quotidiano in quanto risolvono problemi.

Per questo ed altri l'informazione geografica diventa un bene comune di cui ciascuno può prendersi cura.
L'intervento si pone pertanto come un percorso utile nello stimolare questo aspetto.